giacomo lo voi csot osteopatia roma
23 Ott 2020

Il dovere di dare risposte

Se c’è qualcosa da imparare dalla scuola si chiama “diritto allo studio”; e, se c’è un pericolo che si corre nei momenti di difficoltà economica come l’emergenza Covid, risulta dall’impossibilità di far fronte alle spese per l’istruzione.

Quest’esito è la negazione di tutto quello che di buono l’esperienza scolastica dà alle persone che la vivono, docenti e studenti.

Ecco perché abbiamo pensato fosse nostro dovere ridurre drasticamente, per quest’anno, il costo d’iscrizione ai corsi di Osteopatia CSOT, senza distinzioni di applicazione tra Full time e Part time.

Un altro estremo del problema che ci siamo trovati ad affrontare, in vista dell’apertura dell’anno scolastico 2020-21, è quello della sicurezza. Anche di questo aspetto è fatto il diritto allo studio, e non potevamo ignorarlo. La strada che abbiamo intrapreso, anche qui, è stata quella della tutela dei nostri allievi.

Abbiamo perciò limitato il numero di posti per le classi che andremo a formare, fissando il limite di 18 persone per il Full time e 22 per il Part time. In questo modo, sarà possibile adottare le regole sul distanziamento sociale nella maniera insieme più rigorosa e più agevole per tutti. Lo spazio non ci manca.

Dare delle risposte: non è un favore che facciamo ai nostri studenti presenti e futuri, è proprio l’essenza stessa del nostro lavoro di formatori. E’ giusto che, chi varca la soglia delle nostre aule, sappia che non ce ne dimentichiamo mai. E’ giusto che chi si rivolge a noi per realizzare i suoi progetti professionali e di vita, sappia che noi abbiamo ben presente la nostra parte nello sforzo collettivo.

Fidatevi del CSOT, fidatevi di una scuola sempre… Accessibile.

Giacomo Lo Voi, Direttore del CSOT

Commenti

commenti